Certificazione Acustica Sardegna

Tutti gli edifici devono necessariamente avere una certificazione acustica che ne attesti il livello di rumorosità.
Vengono presi in considerazione durante la valutazione i rumori di tipo aereo, i rumori dati dal calpestio, l’isolamento acustico della facciata e i rumori derivanti dagli impianti a funzionamento continuo e da quelli a funzionamento discontinuo.

La certificazione acustica è molto importante per gli edifici industriali. Bisogna fare una rilevazione e una successiva valutazione sul rumore derivante dall’utilizzo di alcuni macchinari.
Inoltre la certificazione acustica è obbligatoria per le abitazioni di nuova costruzione o per quelle vecchie nel caso in cui si vogliano vendere o affittare.

Anche nel caso in cui sorgano delle controversie per via di rumori fastidiosi mal sopportati dagli abitanti delle zone attigue all’attività o all’abitazione è necessario possedere una certificazione acustica da mostrare come prova durante la causa.
È quindi necessario che un tecnico specializzato, utilizzando degli strumenti appositi per il rilevamento, esegua una perizia fonometrica, ossia una valutazione dei suoni e dei rumori generati da macchinari e impianti all’interno di un edificio, che si tratti di un’abitazione o di un’attività commerciale.
Successivamente a questa valutazione, il tecnico compilerà la certificazione.
Al rumore rilevato si deve sommare il livello di vibrazioni generate dai macchinari.
È da tenere in considerazione inoltre che una valutazione del rumore in un edificio è utile non solo ai fini legali, ma anche per la salvaguardia della salute di chi vive o lavora all’interno dell’edificio o nei suoi pressi, dal momento che le ricerche dimostrano che l’inquinamento acustico è molto nocivo per la salute.

Il nostro studio professionale dal 1990 si occupa di certificazioni acustiche in Sardegna. I nostri tecnici specializzati hanno alle spalle anni di esperienza nel settore e sono orientati alla risoluzione di qualsiasi problema del cliente.