Relazione annuale di attività consolidata 2021: risultati sorprendenti per ambienti di lavoro più sicuri e più sani

Image

Nel corso della pandemia, l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA), in collaborazione con le proprie parti interessate, ha cercato di attuare l’ambizioso programma di lavoro per il 2021 e di raggiungere gli obiettivi di miglioramento della sicurezza e della salute sul lavoro (SSL) in tutta Europa.

L’EU-OSHA ha ricevuto ampio riconoscimento da parte del suo consiglio di amministrazione per aver contribuito ad affrontare l’impatto della pandemia di COVID-19 sulla SSL. Il consiglio ha inoltre dato atto alla parte svolta dall’EU-OSHA nel raggiungimento degli obiettivi del quadro strategico dell’UE per la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro, in linea con il proprio programma strategico pluriennale.

La relazione illustra anche i risultati della ricerca dell’EU-OSHA sulla digitalizzazione del lavoro, il suo contributo alla riduzione dei disturbi muscolo-scheletrici (DMS) e lo sviluppo di studi prospettici. Tra le iniziative importanti del programma di lavoro 2021 figurano lo sviluppo continuo degli strumenti di valutazione interattiva dei rischi online (OiRA), gli studi di follow-up basati sui dati ESENER, la campagna «Ambienti di lavoro sani e sicuri. Alleggeriamo il carico!» e i lavori preparatori per un’indagine sull’esposizione ad agenti cancerogeni sul luogo di lavoro in Europa che intende contribuire alla lotta contro il cancro come causa di decessi lavoro-correlati.

Fai clic sul link per consultare la sintesi e l’infografica sugli indicatori chiave di prestazione per il 2021.

Per approfondire i risultati, leggi il testo integrale della relazione annuale di attività consolidata 2021