Più colpiti i 12-19enni. Dall’inizio della pandemia oltre 4,6 milioni