Il 25% dei pazienti in rianimazione è no vax e ha 80 anni