La sentenza Cass. Pen., Sez. IV, 8 giugno 2021, n. 22262, torna a pronunciarsi su un tema sempre di particolare interesse nella giurisprudenza di legittimità, afferente alla ripartizione degli obblighi tra i soggetti della sicurezza, attribuendo la responsabilità per “culpa in eligendo” al datore di lavoro che non controlla che il capo cantiere-preposto adempia ai suoi obblighi.