L’Italia è considerata uno dei paesi fondatori della moderna geologia grazie all’opera di eccellenti geoscienziati che hanno contribuito allo sviluppo del pensiero scientifico. Dopo l’Unità del Regno, molti di questi furono chiamati a ricoprire incarichi pubblici in ragione sia delle virtù patriottiche, sia delle competenze tecniche. Il recupero delle proprie radici è una base fondamentale su cui la comunità geologica italiana può fondare un rinnovamento del ruolo propulsivo avuto nella storia della nazione.