Approvato dal Consiglio dei Ministri il 10 novembre il nuovo decreto legge Misure urgenti in materia di energia elettrica, gas naturale e carburanti.

Stanziati 9,1 milioni di euro, questa la nota del Governo con la sintesi dei provvedimenti. Riassumiamo in elenco:

  • esenzione fringe benefit innalzata a 3mila euro;
  • proroga 31 dicembre 2022 credito imposta acquisto energia bar, ristoranti ed esercizi commerciali;
  • aliquota 40% energivore e gasivore, 30% imprese piccole dai 4,5 kW;
  • proroga 31 dicembre sconto fiscale sulle accise della benzina e del diesel;
  • rateizzazione 36 mesi bollette energia imprese fino al 30 settembre 2023, garanzia Sace al 90%;
  • 80 milioni per credito imposta per gestione fattura telematica imprese;
  • tetto al contate innalzato a 5mila euro;
  • Superbonus al 90% 2023 nei condomini, 2023 singole abitazioni prima casa e con reddito a partire da 15mila euro, 110 31 marzo 2023 villette unifamiliari con 30% lavori 30 settembre 2022;
  • abolizione seconda rata Imu per cinema, teatri, sale per concerti;
  • 100 milioni contratti istruzione e ricerca;
  • esenzione bollo per domande e contributi emergenziali.

FONTE: QUOTIDIANO SICUREZZA

L’articolo Decreto legge Aiuti quater proviene da Quotidiano Sicurezza.