Crediamo di poterla fare meglio del ‘Governo dei migliori’