Telefonata a famiglia irpina dall’ospedale Monaldi di Napoli