Fondo impresa femminile. Presentata il 26 aprile dal Ministero dello Sviluppo Economico la misura di sostegno all’impresa femminile che prevede contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati per nuove o esistenti imprese: innovazione industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, servizi, commercio e turismo.

La misura stanzia 200 milioni di euro e si rivolge a imprese femminili di qualsiasi dimensione, già costituite o di nuova costituzione: cooperative con 60% donne, società di capitale due terzi donne, imprese individuali e lavoratrici autonome.

In dettaglio finanzia, progetti, da realizzarsi entro 24 mesi con la possibilità anche di richiedere tutoraggio e voucher per servizi di marketing, tramite le seguenti modalità:

  • nuova impresa o con meno di 12 mesi: contributo a fondo fino all’80% per progetti fino a 100 mila euro, massimale sostegno di di 50 mila euro; contributo fino al 50% e massimale 125mila euro per progetti fino a 250mila euro;
  • impresa sopra i 12 mesi: progetti d’investimento fino a 400 mila euro tramite contributi a fondo perduto e finanziamenti fino all’80% delle spese ammissibili, massimale 320 mila euro.

Domande a sportello online su Invitalia (qui anche testi, documenti e FAQ). Per le nuove imprese invio dalle ore 10.00 del 19 maggio e compilazione aperta dal 5 maggio, per le imprese esistenti invio dalle 10.00 del 7 giugno e compilazione dal 24 maggio.

FONTE: QUOTIDIANO SICUREZZA

L’articolo Fondo impresa femminile, decreto, scadenze, domande, FAQ proviene da Quotidiano Sicurezza.