Circa 1 bambino su 2 nato gravemente pretermine è a rischio di sviluppare un disturbo del neurosviluppo anche lieve