A 140 dalla sua morte l’Ordine degli Ingegneri di Biella intende celebrarne l’attualità nella sua visione di precursore di una delle 4 rivoluzioni industriali, la seconda dove la ricerca delle materie prime era uno dei motori per lo sviluppo. L’attualità della figura di Quintino Sella oggi è legata alla sua volontà di aver voluto la redazione di una carta geologica utile per l’esplorazione delle principali risorse minerarie utili nel periodo della rivoluzione industriale ottocentesca.