La nota è elaborata congiuntamente dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dalla Banca d’Italia, sulla base dei dati rilevati dalle Comunicazioni Obbligatorie