Inquinamento Ambientale Sardegna

Il nostro studio professionale si occupa di inquinamento ambientale in Sardegna dal 1990.

Le attività industriali, se non controllate, possono produrre rifiuti molto inquinanti e nocivi per l’ambiente. Possono infatti rendersi responsabili di una grande quantità di inquinamenti ambientali per via delle emissioni di sostanze tossiche nel suolo, nell’aria e nell’acqua.

Un esempio di inquinamento ambientale relativo alle acque riguarda gli scarichi oleosi, che depositandosi sulla superficie impediscono che l’ossigeno passi e risultano mortali per la flora e la fauna del mare e dei fiumi. Anche gli scarichi di acqua molto calda utilizzata negli impianti finiscono per essere estremamente nocivi per animali e vegetali che abitano i corsi d’acqua.

Per quanto riguarda invece l’inquinamento dell’aria, le emissioni delle industrie sono molto pericolose per le vie respiratorie.

L’inquinamento ambientale è doppiamente nocivo: da una parte sottopone gli operai a un’esposizione detta occupazionale, esponendoli direttamente alle sostanze tossiche emesse dall’industria, dall’altra espone l’intera popolazione a eventuali incidenti oppure alla liberazione costante di sostanze nocive.

Generalmente negli scarichi delle industrie sono presenti svariate sostanze chimiche, tra cui: ammoniaca, metalli pesanti, cianuri e cloro. Queste sostanze causano grossi danni al benessere dell’individuo, in particolare per quanto riguarda il sistema immunitario, il sistema nervoso e il sistema cardiocircolatorio.

 

Per consulenze e valutazioni sull’inquinamento ambientale in Sardegna, si può contattare il nostro studio professionale, che vanta un’esperienza di molti anni nel settore e una grande competenza. I nostri tecnici inoltre sono sempre disponibili a venire incontro alle esigenze del cliente, orientandosi alla risoluzione dei suoi problemi e avendo come fine ultimo la sua soddisfazione.