Il ministero la inserisce tra gli agroalimentari tradizionali