A prescindere dal potere-dovere di controllo dei rischi interferenziali, il coordinatore per la sicurezza ha l’obbligo di legge di emanare l’ordine di sospensione per contrastare una situazione di pericolo grave e imminente immediatamente percepibile.