‘Oltre 1 milioni di malati nel mondo ma scarsa attenzione’