Nel manifesto sono presenti un personaggio e il suo alter ego negativo, il dolore, che nasce dalle frecce rosse che colpiscono la persona.