Approvato dal Governo il 2 maggio 2022 il nuovo decreto legge che riporta Misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi ucraina. Misure per contrastare gli effetti della guerra in Ucraina e che interessano: energia, imprese, lavoro, enti territoriali, accoglienza e supporto economico.

Questa la nota del Governo con la sintesi delle misure adottate. Elenchiamo.

Energia:

  • estensione terzo trimestre Bonus sociale energia elettrica e gas;
  • credito imposta 25% imprese non a forte consumo di gas e a forte consumo di gas;
  • credito imposta 15% imprese consumi superiori a 16,5 kW;
  • credito imposta 10% imprese a forte consumo gas naturale;
  • credito imposta autotrasportatori 28% spese primo trimestre;
  • opere finalizzate all’incremento della capacità di rigassificazione nazionale e nuove unità galleggianti di stoccaggio e rigassificazioni;
  • semplificazioni per impianti energia rinnovabile;
  • piano rifiuti Roma Giubileo 2025;
  • bonus 110% unifamiliari entro il 31 dicembre 2022.

Imprese:

  • garanzie e crediti SACE S.p.A fino al 31 dicembre 2022;
  • garanzia Ismea per finanziamenti al 100% Pmi agricole e pesca;
  • 200 milioni per il Fondo per il sostegno alle imprese danneggiate dalla crisi ucraina;
  • aumenti e rafforzamenti dei crediti di imposta 4.0 e formazione 4.0;
  • 40% TAX credit sale cinematografiche:
  • 3 miliardi di euro per il 2022, 2,55 miliardi 2023 e 1,5 2024 – 2016 per aumenti materiali da costruzione;
  • Patti territoriali per l’alta formazione per le imprese.

Lavoro:

  • assegno per lavoratori e pensionati con reddito sotto 35mila;
  • incremento Fondo affitti.

Enti territoriali:

  • 200 milioni di euro per Regioni ed Enti locali;
  • a Province e Città metropolitane 80 milioni 2022-24;
  • 100 milioni di euro per il 2022, 200 milioni 2023 e 2024, 100 milioni 2025 ai Comuni sopra 800 mila abitanti;
  • 30 milioni per il 2022 e 15 milioni 3023 per Province, Città metropolitane e Comuni capoluogo di provincia.

Accoglienza:

  • Apertura a ulteriori 15mila unità per le forme di accoglienza del Dipartimento della protezione civile;
  • ulteriori 20 mila per le forme di forme di sostegno economico;
  • 20 mila per il “contributo forfettario per l’accesso al Servizio sanitario nazionale in favore delle province autonome di Trento e Bolzano”;
  • 40 milioni fondo una tantum per i Comuni che ospitano i richiedenti protezione;
  • rimborso fino a 100 euro al giorno pro-capite per i Comuni che si occupano di minori non accompagnanti;
  • interventi per favorire il cambio hryvnia – euro.

Accise carburanti

Nella stessa giornata è stato approvato e presentato dal Governo il decreto legge con misure per accise e Iva sui carburanti per il periodo 3 maggio 2022 – 8 luglio 2022.

FONTE: QUOTIDIANO SICUREZZA

L’articolo Misure urgenti imprese, energia, politiche sociali crisi ucraina proviene da Quotidiano Sicurezza.