Il dott. Luigi Alcaro dell’ISPRA è stato selezionato dall’Emergency Response Coordination Centre della Commissione europea, tra i vari candidati a livello internazionale, a supportare le Autorità Yemenite per far fronte all’emergenza ambientale originatasi dall’affondamento della motonave Rubymar e conseguentemente del suo carico inquinante a seguito dell’attacco terroristico degli Houti del 18 febbraio. L’esperto ISPRA è chiamato a valutare il rischio di danno agli ecosistemi marini derivanti dal potenziale rilascio in mare del combustibile di bordo e del carico di fertilizzanti (circa 28000 tonnellate) e a formulare ipotesi di interventi sul relitto per la mitigazione delle conseguenze del rilascio inquinante.