Sono tre i film, in visione gratuita, che compongono la mini rassegna cinematografica dedicata alla vita nel sottosuolo e non solo. L’iniziativa, nata dal Musil di Brescia in collaborazione con la Rete ReMi coordinata dall’ISPRA e altri partners vuole, attraverso gli occhi del regista Atzeni, recuperare la memoria storica e riaccendere i riflettori su eventi e stili di vita che rappresentano il passato del nostro Paese.