Risultati studi clinici indicano risposta immunitaria robusta