Priorità sarà data, in una prima fase, ai soggetti immunodepressi.