L’ECHA chiarisce in un comunicato stampa del 24 agosto le regole sugli adattamenti ai test di degradazione e sulla richiesta di studi combinati per la mutagenicità per le informazioni obbligatorie secondo il REACh. Le aziende devono tenere conto di queste modifiche quando aggiornano le loro registrazioni.