“I fondi ci sono, mancano lavoratori e autorizzazioni rapide”