Con comunicato ECHA/NR/21/20 dell’8 luglio, l’Agenzia europea per le sostanze chimiche ha diffuso l’aggiornamento della candidate list con l’aggiunta di altre 8 sostanze di particolare preoccupazione (SVHC).