Il 70% dei pazienti oncologici trova informazioni errate sui social