Lettera-appello, “il Comune da solo non ce la fa”